Donna incinta tatuaggi: cosa è bene sapere

26 Marzo 2022Category : News

Donna incinta tatuaggi: cosa è bene sapere

Donna incinta tatuaggi, una domanda che spesso viene sottoposta a coloro che esercitano la professione di tatuatori.

Una donna in stato interessante si può tatuare? Non esiste una vera e propria norma che vieta di eseguire i tatuaggi su donne incinte ma la maggior parte degli studi professionali lo sconsigliano e non lo eseguono a causa dell’eventuale stress che potrebbe derivare dall’esecuzione di un tatuaggio sulla persona.

Per quanto attiene, invece, l’aspetto relativo alla salute della cliente, sottolineiamo anche in questa sede quanto sia improbabile incorrere in rischi e complicanze laddove si esegua un tatuaggio presso studi autorizzati. I pigmenti adesso utilizzati oggi sono atossici, sterili conformi alle norme europee: nonostante sia tutto in sicurezza risulta difficile che durante la gestazione e durante l’allattamento gli studi professionali acconsentano all’esecuzione del tatuaggio.

Donna incinta tatuaggi

Se non si sapeva di essere incinte e comunque si è eseguito un tatuaggio non c’è da preoccuparsi  se fatto presso uno studio professionale: tutte le più rigide precauzione igieniche e sanitarie necessarie sono state scrupolosamente seguite

Le infezioni inoltre possono essere potenzialmente pericolose su una donna incinta, si tratta di una tutela molto rigida volta al nascituro o al neonato se parliamo di donna in fase di allattamento.
In molti anni di esperienza al Tribal Tattoo Studio non abbiamo mai avuto a che fare con infezioni date dal nostro operato,   nè dalla negligenza del cliente nel seguire la cura del tatuaggio da noi indicata.

Se troverete uno studio professionale per tatuaggi che comunque voglia lavorare su di voi in stato interessante, il nostro consiglio è quello di consultarvi prima col vostro medico di fiducia. 

Per quanto riguarda l’utilizzo dei pigmenti, l’Europa ha sempre dato grandi garanzie e ultimamente è entrato in vigore, più precisamente il 4 gennaio 2022, il nuvo regolamento REACH che disciplina in maniera decisamente scrupolosa l’uso dei colori a seconda delle sostanze in essi presenti proprio a tutela della salute di chi si sottopone a tali pratiche, dando ancora più garanzie a chi si avvicina a questo settore.

Ricordiamo sempre di recarsi esclusivamente presso gli studi autorizzati e professionali che sono anche controllati.

  • 82 views
  • 0 Comment