FORI AI LOBI DEI BAMBINI: a Roma il Tribal Tattoo Studio

28 Gennaio 2022Category : News

FORI AI LOBI DEI BAMBINI: a Roma il Tribal Tattoo Studio

Chi tra le ragazze cresciute nell’epoca delle gioiellerie in centro dove ti portava la mamma per effettuare i primi buchi alle orecchie non ha pianto lacrime amare sotto la crudele “pistolettata” del negoziante, farmacista o gioielliere di turno? Ebbene, dal punto di vista igienico sanitario forse non tutti sanno che sembra siano cambiate diverse cose.

Ne parliamo con l’artista, tatuatore e piercer di fama internazionale Marco Manzo, che dal suo Tribal Tattoo Studio a Roma ci rivela alcuni importanti particolari e diverse fondamentali nozioni rispetto alla foratura dei lobi per i più piccoli. Marco Manzo oltre ad essere conosciuto dal grande pubblico per i magnifici tatuaggi da lui eseguiti e per le molte mostre e rassegne a suo nome, è anche infatti docente delle norme di igiene e sicurezza presso i Corsi regolamentati dalla Regione per chi desidera accedere alla professione di Piercer e Tatuatore.

La nuova Legge della Regione Lazio stabilisce che i fori possono essere effettuati dai 14 anni in su mentreper quanto riguarda l’età inferiore a questa soglia, è possibile procedere soltanto con il foro del lobo dell’orecchio.

Chi può eseguire materialmente ad oggi la foratura del lobo (specie sui minori)?

I professionisti che desiderano detenere l’autorizzazione per eseguire fori al lobo nella Regione Lazio , al di fuori degli studi per tatuaggi e piercing, dovranno comunicare la loro attività, ma soprattutto garantire la sterilità della procedura allestendo una sala apposita per l’esecuzione che esuli dal resto dei locali dell’attività suddetta (ad es. Farmacia).

Diciamo che attualmente ancora si sta  facendo chiarezzasu questa pratica svolta da farmacisti e gioiellieri,( cfr. 5. Per la sola esecuzione del piercing al lobo dell’orecchio, i soggetti interessati all’esercizio dell’attività devono darne comunicazione preventiva al comune e all’azienda sanitaria locale territorialmente competente. Tale attività deve essere effettuata in locali o spazi attrezzati e igienicamente idonei, con tecniche che garantiscano la sterilità del procedimento, secondo quanto stabilito dalla deliberazione della Giunta regionale di cui all’articolo 9.), ma consigliamo agli utenti di rivolgersi,se possibile,  soprattutto se si tratta di bambini, a studi professionali di piercing e tatuaggi.

Come avviene la procedura presso gli studi di piercing e tattoo?
Normalmente viene eseguita con agocannula sterilee monouso e materiali bio-compatibili come acciaio chirurgico titanio e bio-plastica quindi materiali conformi alle norme europee (UNI EN 18 11 2011)

Nel nostro studio eseguiamo il foro al lobo dell’orecchio a partire dai 6 anni in su. Solitamente di questi bambini più piccoli, è solito occuparsi il nostro resident artist Diego Censori,anch’egli docente nei corsi professionali in materia,  professionista di grande esperienza sul campo. Diego dimostra sempre grande pazienza con i più piccoli e riesce a rasserenarli nel momento dell’esecuzione del piercing. Effettuare un piercing ad un minore di un’età così ridotta non è materia facile.

Diego Censori è molto paziente nell’esecuzione di questo tipo di buchi e attualmente ci sono normative anti-Covid che comunque permettono l’ingresso del genitore del minore all’interno dello studio, ma non all’interno della sala di esecuzione : quindi il genitore potrà vedere che è tutto sterile e scartato davanti ai propri occhi; inoltre potrà comunque confortare il figlio a distanza perché sarà sulla porta di ingresso della sala di esecuzione.

Possiamo consigliare di utilizzare una crema anestetica per alleviare il dolore almeno dei più piccoli?

Molti genitori chiedono se possono applicare sulla zona una crema anestetica ai bambini ma non sanno che noi come studio di tatuaggi non possiamo consigliare nessun tipo di prodotto di questo genere, dovranno infatti rivolgersi al medico di base o al farmacista che saprà indicargli la crema apposita.

Gli studi di piercing non possono applicare gel anestetici oltre a non poterli consigliare, dunque qualora i genitori del minore lo reputino necessario, consigliamo di applicarla prima di giungere in studio.

Sicuramente questo attenua il dolore, ma non è una cosa necessaria. Quando si tratta di bambini molto piccoli, spesso in questi casi si incorre nel trauma quindi a volte consigliamo di forare un lobo alla volta in due sedute diverse. Il consiglio è di farlo fare solo se il minorenne è molto motivato.

Da genitore: come autorizzare un minore ad effettuare un piercing?

Per autorizzare il minore bisogna esibire due documenti di identità: quindi quello del genitore e quello del minore, e comunque va rilasciata autorizzazione per iscritto davanti all’operatore.L’operatore deve informare sui rischi connessi a questa pratica.

Il genitore dovrà essere presente al momento dell’autorizzazione. Quindi il minore non può venire con il fratello o la zia ecc.

Qualcosa in più sul Tribal Tattoo Studio, vero e proprio ritrovo di appassionati di tatuaggi e piercing a Roma

I piercing dai 14 anni in su vengono eseguiti da Marco Manzo che è anche docente presso i Corsi Professionali per gli esercenti dell’attività di piercing ed esegue anche piercing più difficoltosi: tra i quali quello per il capezzolo introflesso o cieco oppure il piercing sulla lingua. Parliamo di procedure e pratiche che richiedono un’esperienza importante sul campo. Marco Manzo esercita da più di trenta anni e aggiunge:

“Abbiamo una clientela che vanta generazioni quindi capita spesso che la mamma che ha fatto il piercing a diciotto o vent’anni porti il figlio minorenne o maggiorenne. Questo è un motivo di soddisfazione, perché significa che le persone già si sono trovate bene nello studio; in questo periodo una cosa fondamentale che può dare sicurezza al genitore che decide di far fare un buco al figlio minorenne è sapere che il nostro studio ha standard più elevati rispetto ai canoni di igiene e sicurezza normali. Utilizziamo sempre e solo i migliori materiali in commercio quindi gli aghi migliori, i monili migliori in acciaio chirurgico di grado medicale, teflon, bio plastica titanio. Nelle nostre sale sono presenti sterilizzatori d’aria e l’aria è filtrata al 96% come avviene nelle sale operatorie.”

Per info e prenotazioni per il vostro piercing ci potete contattare QUI

  • 168 views
  • 0 Comment