Tatuaggio e Arte: chi è Marco Manzo?

3 Novembre 2022Category : News

Tatuaggio e Arte: chi è Marco Manzo?

Marco Manzo, visual artist, tatuatore , scultore, designer e piercer di fama internazionale è nato a Roma nel 1968, operante sia nel campo del design che della scultura

Ringraziamo la testata online PicMagazine per l’approfondimento a noi dedicato.

Tatuaggio e arte. Marco Manzo è uno dei più famosi tatuatori al mondo, protagonista ed artefice al tempo stesso della rivoluzione del mondo del tatuaggio che negli anni 2000 entra a far parte a tutti gli effetti del mondo dell’arte e della storia artistica contemporanea. Il mondo del tatuaggio fa il proprio ingresso nel mondo dell’arte e della cultura infatti proprio grazie a Marco Manzo e al suo modo di lavorare.

Tra i riconoscimenti ritenuti più importanti dall’artista, si annoverano quelli di Roma, la sua città (ai quali ha partecipato anche con una sua composizione eseguita sull’attrice e regista Asia Argento) e quelli di Berlino, Londra , Parigi e New York. Per non parlare del premio consegnato alla Biennale di Venezia dal Ministro della Cultura del Guatemala in occasione della Biennale d’Arte di Venezia a cui ha partecipato come artista invitato. Ad oggi Marco Manzo è considerato il precursore dello stile “ornamentale”, maestro del tribale e dello stile 3D. Le sue opere sono pezzi unici, adattati ad ogni singola persona, entrati a vario titolo in alcuni dei più importanti Musei di Arte Contemporanea, tra i quali MAXXI di Roma, Gagosian Gallery di New York. Per queste scelte, il suo raffinato lavoro di tatuatore oltreché instancabile organizzatore di eventi, gli ha permesso di distinguersi come artista e di coniugarsi egregiamente con il mondo dell’Alta moda.

Tatuaggio e arte

Asia Argento- Tatuaggio collana vittoriana di Marco Manzo

Marco Manzo è stato curatore al Senato della Repubblica dei NUOVI LINGUAGGI DI ARTE CONTEMPORANEA  e curatore al Macro Museo d’arte contemporanea, sia in Via di Testaccio che Via Nizza, nelle mostre che hanno legittimato il tatuaggio come forma d’arte e in mostre e rassegne che hanno definito con le Istituzioni e la Critica, il tatuaggio come forma d’arte riconosciuta. Manzo è stato riconosciuto come uno dei massimi rappresentanti dei cambiamenti artistici di questo secolo dando una svolta positiva al mondo del tatuaggio e cambiando la storia dell’arte con l’ingresso del tatuaggio artistico.

Il Sodalizio artistico tra Marco Manzo e Asia Argento

Tra le molte rassegne dedicate al mondo Tattoo ricordiamo la mostra “Marco Manzo” al Complesso del Vittoriano-Ala Brasini a Roma, in cui presenziò anche Asia Argento. In un video si vede l’attrice e regista mentre Manzo la tatua sulla schiena. “Sapete cosa provo ora? – dice Asia in inglese – provo piacere. Sapete perché? Perché sono la prima donna o uomo ad essere tatuata in un museo molto importante“.

Manzo ha ultimato dal vivo il tatuaggio sulla schiena di Argento, utilizzando la celebre macchinetta in oro Cheyenne pen gold “Arte per fare Arte”, usata anche per eseguire le sue celebri sculture.

Si è conclusa con questa performance la mostra del tatuatore Marco Manzo, celebre per il suo stile ornamentale e che nel tempo ha portato il tatuaggio in alcuni dei più famosi musei d’arte contemporanea e nelle loro collezioni. La personale di Roma ha accolto oltre 10.000 visitatori. Numerose le modelle tatuate da Manzo, esposte come opere d’arte viventi: all’interno di una teca di cristallo, sedute su bianchi cubi, o incorniciate come tele, hanno incantato nei loro abiti scuri e coi loro raffinati tatuaggi il numeroso pubblico presente.

Per conoscere meglio il percorso dell’artista vi invitiamo a scorrere le Gallery presente nel sito di riferimento.

Asia argento nella mostra Tattoo Forever ha eseguito una performance in altalena, madrina di questo evento considerato storico e che ha legittimato a pieno titolo mostra internazionale volta a definire il tatuaggio come forma d’arte momento clou della legittimazione del tatuaggio in quanto forma d’arte.

Le opere di Manzo sono entrate anche in alta moda nel Museo MAXII nell’evento Tattoo Toute Couture dove Manzo ha presentato i suoi tatuaggi come espressione di arte contemporanea al pari di grandi stilisti come abiti cuciti addosso sulle modelle, in questa occasione l’alta moda ha dichiarato che il tatuaggio di Manzo è simbolo di eleganza e raffinatezza, quindi degno degli ambienti più eleganti e raffinati.

Manzo nel tempo ha lavorato per far conoscere anche ad altri ambienti il mondo del tatuaggio ed elevare agli occhi di tutti il tatuaggio che un tempo era considerato solo in alcuni ambienti sociali quindi innalzando la figura professionale del tatuator e cercando di far edere la persona tatuata degna di tutti i contesti sociali.

Manzo esegue sculture in bronzo, alluminio, ceramica, marmo tatuate. Il tatuaggio per sua natura è immortale e per lasciare per sempre il suo segno ha realizzato queste opere che hanno destato l’interesse di storici e critica, dando vita a quotazioni importanti in quanto testimoni di un cambiamento storico e volte a aumentare di quotazione nel tempo.

  • 62 views
  • 0 Comment