Tatuaggio ornamental di Marco Manzo

16 Luglio 2021Category : News

Tatuaggio ornamental di Marco Manzo

Tatuaggio ornamental: tutto quello che c’è da sapere sullo stile di Marco Manzo

Marco Manzo è sicuramente uno dei massimi esponenti del tatuaggio ornamental a livello internazionale. Ha definito il suo stile ornamentale con un Manifesto artistico in cui dice da dove lo ha derivato:

Dal MANIFESTO: “tatuaggio ornamental”

“Lo stile Ornamentale, di cui Marco Manzo viene riconosciuto come precursore ha come scopo principale quello di ridisegnare il corpo, soprattutto quello femminile, slanciandone le forme ed accentuandone i punti di forza; un corpo che diviene scultura in movimento. La progettazione di questi pezzi unici, studiati ed elaborati per ogni singola persona in maniera originale, ha come punto di partenza il corpo e non il disegno. Grazie allo studio dell’anatomia individuale il tatuaggio non diviene quindi la partenza cui il corpo deve adattarsi, ma conseguenza del corpo stesso. Proprio da questo nasce il disegno”.

“.. il tutto ha una derivazione dallo studio e quindi dalla conoscenza ed interiorizzazione dei tessuti e dei merletti, come il pizzo veneziano , il macramè, il dentelle ed il ricamo , dei dipinti parietali egizi, delle incisioni rupestri, delle architetture veneziane, di quelle barocche di Noto, delle geometrie sacre dei mandala indiani e di quelle ipnotiche, ed ancora dei sofisticati pendenti dei lampadari, ai quali si ispiravano i gioielli dell’Epoca Vittoriana, dei Mehndi ben auguranti dell’Africa mediterranea e dell’India e delle lavorazioni dot work. Non con intenzioni imitative, ma proprio perché senza aver fatto propria la tradizione, diviene impossibile l’innovazione, l’evoluzione e addirittura la contrapposizione.”

tatuaggio ornamental

Tatuaggio ornamental di Marco Manzo – Immagine copertina del Manifesto

Questo stile ha fatto conoscere l’artista in tutto il mondo ed ha permesso al tatuaggio di essere riconosciuto come forma d’arte entrando nei Musei d’Arte contemporanea, nelle loro collezioni e nelle grandi mostre.
Il Manifesto in oggetto è stato pubblicato dal Museo MACRo di Roma, nel Catalogo Ufficiale del Padiglione Guatemala alla 58. Biennale d’Arte di venezia ed è stato presentato da Manzo al Senato della Repubblica Italiana dove ha curato ” I Nuovi linguaggi dell’arte contemporanea nel XXI secolo”.

Per Manzo il tatuaggio è come un abito permanente che si deve adattare ad ogni situazione della vita esaltando la bellezza femminile.

Se siete interessati ad un suo lavoro, potete seguirlo su INSTAGRAM, visualizzare la nostra GALLERY o contattarci QUI.

Manzo per questo stile ha vinto numerosi premi in alcune delle più importanti convention del settore.

 

  • 111 views
  • 0 Comment