Tatuatore Roma: lo studio storico di Marco Manzo

9 Gennaio 2023Category : News

Ringraziamo di cuore la testata online Influencer Today per averci dedicato l’articolo che potrete trovare a questo link e che di seguito riportiamo.

Se state cercando uno studio di tatuaggi a Roma Nord non potrete non imbattervi nello storico Tatuatore Roma nord Marco Manzo, non solo un artista di fama internazionale conosciuto per i suoi lavori e le sue opere nel mondo dell’arte e delle Istituzioni a essa dedicate, ma anche e soprattutto un professionista in grado di garantire il massimo della sicurezza e dell’igiene nell’esecuzione del vostro prossimo tatuaggio.

Al Tribal Tattoo Studio si esegue ogni tipo di tatuaggio grazie anche alla collaborazione di Diego Censori , specializzato nel tatuaggio realistico, figurativo e cartoon.

Le parole dell’artista Marco Manzo in merito alla professione di tatuatore:  ”Quando abbiamo cominciato noi con questo lavoro, eravamo abituati a destreggiarci in qualsiasi cosa e con qualsiasi stile, per non parlare delle tecniche e delle metodologie con le quali eravamo obbligati ad ingegnarci non essendoci normative vigenti dagli aghi da imbalsamatore, alla saldatura degli aghi con zinco e acido muriatico e quant’altro… Sembrava che avessimo un vero e proprio segreto in mano, ma il segreto era la passione per questo mestiere. Da docente ho sempre cercato di trasmettere questo “segreto” anche ai giovani che si affacciano al mondo del tatuaggio, così come ad aiutarli a crescere e a rendersi credibili perché il più grande risultato raggiunto negli anni è proprio stato quello di rendere il mondo del tatuaggio credibile e non più “malvisto” come un tempo.

Le discriminazioni nel mondo del tatuaggio ancora esistono su alcuni ambienti sociali, in alcuni ambiti professionali il tatuaggio non è ammesso. Il cultore del tatuaggio lo fa per segnare dei momenti della vita, perché vuole mandare avanti le tradizioni, io ho lottato per legittimare il tatuaggio come forma artistica, ma quello che realmente mi gratifica è leggere l’anima delle persone e cercare di restituirgli qualcosa che li accompagnerà per tutta la vita. Ogni tatuaggio deve essere unico per ogni singola persona, se è una copia, è una mancanza di rispetto sia per noi che per l’utente, noi non lavoriamo da catalogo ma personalizziamo per la singola persona. Per noi è un punto di forza che non adottiamo solo noi, ma molti artisti internazionali.”

Uno studio storico il Tribal Tattoo Studio che da anni non smentisce la propria fama rimanendo da sempre nel podio dei migliori studi per tatuaggi a Roma, come riportano svariate testate online e su carta, meta d’obbligo per tutti gli appassionati del genere anche tra i grandi nomi dello sport e dello spettacolo.

Tatuatore Roma nord: tutto quello che c’è da sapere sul Tribal Tattoo Studio di Via Cassia

Lo studio più frequentato a Roma Nord per tatuaggi e piercing e per la garanzia di sicurezza e igiene senza eguali

Marco Manzo, il titolare, è una vera e propria istituzione nel mondo del tatuaggio: padre dello stile “ornamentale”, maestro del tribale e dello stile realistico in 3d, lavora nel suo studio da 30 anni: con oltre 75 premi all’attivo in alcune delle più importanti convention nazionali ed internazionali , è il tatuatore di riferimento anche di molte star, tra le quali Asia Argento e Max Gazzè ed è anche apprezzato scultore: artista poliedrico, a lui si deve l’ingresso ufficiale del tatuaggio nei Musei d’Arte Contemporanea, nelle loro collezioni e nelle grandi mostre. Marco Manzo è sicuramente uno dei tatuatori più famosi in Italia e nel mondo.

Lo stile di Marco Manzo e lo studio di Roma Nord che ha fatto scuola negli anni

“Per quanto riguarda il mio percorso e la scelta che ho abbracciato sin da giovane dedicandomi a questo mestiere, posso dire che ho voluto dimostrare che con l’arte si può vivere. Mi sono dedicato all’arte e alla scultura. Era impossibile all’epoca lavorare e vivere facendo tatuaggi e piercing. Sono un uomo fortunato perché faccio quello che mi piace, mi ha dato grandi soddisfazioni: prima tra tutte l’aver contribuito all’ingresso del tatuaggio nel mondo dell’arte”.

 

 

  • 73 views
  • 0 Comment