ZONA ROSSA-ARANCIONE-GIALLA: TATUAGGI E PIERCING

16 Marzo 2021Category : News

ZONA ROSSA-ARANCIONE-GIALLA: TATUAGGI E PIERCING

Come sappiamo, nel mese di marzo e fino a Pasqua, buona parte dell’Italia è in zona rossa.
Molti si domandano se sia possibile tatuarsi o eseguire tatuaggi o piercing , dato che sui giornali la nostra categoria viene di rado menzionata a differenza di altri servizi alla persona.
In zona rossa, quindi ad esempio a Roma e nella regione Lazio ,il divieto è assoluto.
Proprio nei giorni in cui è stata pubblicata la Legge regionale che disciplina le attività di tatuaggio e piercing, si fermano tutte le attività perlomeno sino a Pasqua.
Durante lo scorso lockdown, c’è stato un proliferare dell’abusivismo, ma grazie alla Legge appena pubblicata, questo fenomeno viene in parte arginato e ridotto dalle sanzioni anche penali, derivanti dalla legge sullo smaltimento dei rifiuti speciali, che va sempre applicata.

Zona Rossa: Regole Ferree

I tatuatori e piercer professionisti già erano soliti lavorare con regole di igiene e sicurezza molto ferree ed elevate.
Nel caso della regione Lazio , le linee guida hanno consentito di lavorare anche in zona gialla o arancione mettendo in sicurezza utenti ed operatori: questi ultimi hanno l’obbligo di indossare mascherine di tipo FFP2 e maschera protettiva anti-droplet in plastica, guanti e camicie monouso come già avveniva in precedenza; gli impianti di ricircolo dell’aria devono essere spenti e deve essere garantito un ricambio d’aria negli ambienti di lavoro.
Per evitare aggregazione, i clienti vengono accolti solo su appuntamento e devono accedere allo studio senza accompagnatori, che sono concessi solo nel caso di minorenni o persone disabili.
Il nome dell’accompagnatore va comunicato al momento dell’appuntamento.
I Locali devono essere igienizzati e sanificati.
Il Tribal Tattoo Studio , che si distingue da sempre per elevate garanzie di igiene e sicurezza rispetto ai canoni del settore , in aggiunta a quanto previsto, ha anche uno sterilizzatore d’aria nelle sale, aria filtrata al 96% , e fornisce a tutti i clienti dispositivi di protezione individuale nuovi per garantire il massimo che si possa pretendere dal settore.
Tutti gli indumenti ed oggetti personali, come da linee guida, vengono disposti all’interno di una busta monouso e restituiti al cliente al termine della procedura.

Chiusura Temporanea Tribal Tattoo Studio

Ora che il Lazio è in zona rossa, ovviamente, il Tribal Tattoo Studio rimarrà chiuso sino

zona rossa

TATUAGGI ROMA

a nuove disposizioni, ma la gentile clientela potrà comunque prenotarsi per la futura lista di attesa sia per il tatuaggio che per il piercing, inviando una richiesta tramite mail o messaggistica indicando la sede del corpo dove si desidera il tatuaggio, le dimensioni , lo stile e foto di esempio.
Ricordiamo che al Tribal Tattoo Studio ogni tatuaggio è personalizzato, non copiamo tatuaggi già eseguiti da altri artisti.
Al Tribal Tattoo Studio, come noto, che è il primo studio di tatuaggi e piercing di Roma Nord con esperienza trentennale, si eseguono tutti gli stili di tatuaggio.
Marco Manzo esegue tatuaggi tribali, ornamentali, 3d, scritte a linea sottile, minimal ed è molTo richiesto anche per tatuaggi di piccole dimensioni.
Diego Censori è specializzato nel tatuaggio realistico, figurativo, tatuaggi raffiguranti la Roma Antica ed i monumenti, watercolor e tatuaggio a colori anche di piccole dimensioni , molto richiesti in questo periodo.
Il Tribal Tattoo Studio è uno studio internazionale dove si sono succeduti alcuni dei migliori artisti del settore ed ha all’attivo 120 premi in convention nazionali ed internazionali, dei quali 75 vinti da Marco Manzo, titolare da sempre dello studio.

Piercing a Grande Richiesta

In questo periodo storico c’è una grande richiesta di piercing, anche grazie ai nuovissimi piercing gioiello che uniscono alla sicurezza dei materiali utilizzati (conformi alle norme UNI:EN 1811-2011), la bellezza di gioielli di design che hanno rinnovato il gusto per il piercing.
Ultimamente la clientela ha capito che il metodo sicuro ed i luoghi sicuri dove eseguire anche il foro al lobo dell’orecchio, siano gli studi di piercing: in futuro, grazie alla legge regionale, il foro al solo lobo dell’orecchio potrà essere eseguito in sicurezza solo in strutture che abbiano dato preventiva comunicazione alla ASL e che possano garantire la sterilità della procedura.

Se ti è piaciuto questo articolo, potrebbe interessarti leggere anche questo.

Leggi l’intervista a Marco Manzo per AdnKronos sulle nuove norme di sicurezza per effettuare tatuaggi e piercing nel Lazio.

  • 241 views
  • 0 Comment